Patrizia con la fiaba di Pinocchio

Iniziano le scuole e il Teatrino del Sole Winter

Nella foto:Patrizia i personaggi della fiaba di Pinocchio costruiti con i bambini di una scuola dell’infanzia

Iniziano le scuole e noi siamo pronti a programmare il Teatrino del Sole WINTER.
La manifestazione, a differenza della rassegna estiva, si svolgerebbe nei teatrini di quei comuni che ne hanno disponibilità, ma col tempo, specialmente a Pisa sono stati chiusi.
Qualcuno di voi ricorderà il Lux, un piccolo teatro in Piazza S. Caterina, dove negli ultimi anni si faceva sempre il tutto esaurito, diventato un magazzino, a quanto si dice; il teatrino della parrocchia a Marina di Pisa, presso la chiesa di S.Maria Ausiliatrice, dove anche lì avevamo organizzato le rassegne invernali, portando tante famiglie in inverno a Marina: devastato e chiuso anche quello. Il Teatro Nuovo a Pisa, forse ancora chiuso per restauri, ma che non sappiamo se e quando riaprirà.

Per questi (e altri motivi) abbiamo dovuto, specie negli anni del Covid, rinunciare al Teatrino del Sole WINTER.
Dopo gli anni della pandemia, quando ci hanno permesso di ritornare nelle scuole, abbiamo ricominciato con molta fatica a fare i laboratori di propedeutica al Teatro di Figura, ma ci è mancato, e tuttora ci manca, un luogo per far assistere a un nostro spettacolo le scolaresche e le famiglie, quale suggello dei laboratori.
In qualche caso ci siamo adattati, con la volenterosa collaborazione delle insegnanti, a fare gli spettacoli più piccoli direttamente a scuola, ma si perde tutta la magia che un teatro sprigiona, tutto il fascino di un luogo così misterioso per i nostri bambini e non solo per loro.
Per cui le nostre buone intenzioni per la stagione invernale ci sono.
Abbiamo già contattato le insegnanti e stiamo cercando un luogo adatto, che possa sostituirsi a un piccolo teatro, per i nostri spettacoli, sia per le scolastiche che le domenicali.
Vedremo.
Se qualcuno di voi fosse a conoscenza di teatrini anche parrocchiali, disponibili a ospitarci, fatecelo sapere inviandoci una email.
Grazie in anticipo.

Stefano Cavallini

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.