Buon Natale dal Teatrino del Sole

Santa Claus marionetta porcellana

Eccoci arrivati a un altro Natale.
Chi di noi non si è lamentato almeno una volta nella vita di questa festa, la più importante dell’anno, per il consumismo sfrenato, per lo spreco, per i pranzi e per le cene, per le trasmissioni televisive del periodo, per le tombole parentali, per le abbuffate di dolci e cioccolate, per la noia di quei giorni, per l’esagerazione. Bene, quest’anno sarà diverso. Per tutti.
Chi più chi meno, ricchi, poveri, abitanti dell’Equatore come dei poli, con molti bambini, senza bambini, orientali e occidentali, di forte tradizione o di scarsa tradizione, credenti o non credenti, indistintamente sarà un Natale inaspettato. Nel bene e nel male.
Penso a chi lo trascorrerà nelle sale di terapia intensiva ad assistere persone malate di questo maledetto virus dal nome di un robot; a chi invece, bontà sua, potrà trascorrerlo in serenità con la famiglia, se pure ristretta; o chi lo passerà segregato in casa nell’attesa di avere il fatidico “tampone di uscita”, quale miglior regalo natalizio.
Eh sì, un Natale, quest’anno, in grado tuttavia di farci riflettere e pensare al futuro, ripiegati su noi stessi, ma comunque proiettati verso il nostro domani. Perché un domani, nonostante tutto, esiste ancora. È nella natura dell’uomo.

Il Teatrino del Sole edizione 2021 è nel nostro futuro, con l’esperienza di un “annus horribilis” come questo e magari potrà trasformarsi in un “annus mirabilis”, vedremo; e noi ci saremo ad offrirvi il nostro-vostro Teatrino del Sole, appuntamento imprescindibile dell’estate, come imprescindibile è il Natale, appunto, nonostante il virus.
Un caro Buon Natale e Buone Feste da Patrizia e Stefano.
A risentirci dopo la Befana.

2 commenti su “Buon Natale dal Teatrino del Sole”

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.