ideato, prodotto e organizzato da: HABANERA TEATRO

Il Teatrino del Sole 2018 è quasi al completo

Ho visto il Lupo – dottor Bostik

Mancano pochi tasselli al mosaico che compone il Teatrino del Sole 2018, ma prima di dare qualche anteprima al riguardo, voglio ricordarvi che domenica 22 aprile, alle ore 16.00, al Teatro Pacini di Pescia, si concluderà la stagione invernale, con lo spettacolo Ho visto il Lupo dei nostri colleghi del Dottor Bostik di Torino. Lo spettacolo è stato anche al Teatrino del Sole negli scorsi anni ed è liberamente tratto dal famoso Pierino e il Lupo di Sergei Prokofiev.

Marina di Pisa
Il Teatrino del Sole di Marina di Pisa apre quest’anno con Ernest e Celestine, tratto da un libro di Daniel Pennac, della compagnia fiorentina Ruinart, per grandi pupazzi e attore; una tenera vicenda tra un topolino e un orso che stringono un’amicizia per la vita. Ci sarà anche il gradito ritorno della compagnia bolognese Teatrino dell’Es con un loro cavallo di battaglia dal titolo Un mare di storie, per pupazzi e burattini, in cui gli animali del mare collaborano con l’uomo per un luogo migliore. Un’altra segnalazione da fare per Marina di Pisa è la compagnia Il Cerchiotondo che porterà in scena l’Omino dei sogni, per burattini, pupazzi e attore, accompagnate da suggestive ballate popolari ungheresi eseguite dal violinista Janos Hasur, conosciuto in Italia per aver accompagnato per oltre 12 anni gli spettacoli di Moni Ovadia.

Provincia di Livorno
Il calendario per i Comuni della provincia di Livorno non sono ancora conclusi, ma possiamo anticipare che ci saranno due bei spettacoli di marionette a filo. Uno della compagnia di Nadia Imperio, dal titolo Camminando sotto il filo (a San Vincenzo), un cabaret marionettistico comico, poetico e acrobatico; l’altro di una giovane compagnia dal nome che è tutto un programma: All’incirco, che porterà in scena lo spettacolo Storie Filanti, nove microstorie legate tutte dal tema della paura (a Piombino).

Ci sarà anche il ritorno di quell’amico del Teatrino del Sole che è Mattia Zecchi, giovane e quotatissimo burattinaio, che tanto ha entusiasmato il nostro pubblico, e che proporrà due esilaranti spettacoli del suo importante repertorio della tradizione burattinesca emiliano-romagnola. Mattia sarà a Marina di Pisa con e a San Vincenzo con Tre servi alla prova e sarà a Piombino con La vendetta della strega Morgana.

Alla prossima

Stefano Cavallini

Prende forma il Teatrino del Sole 2018

Ernest e Celestine al Teatrino del Sole 2017

La stagione 2017/18 è agli sgoccioli; saremo ad Assago con la nostra Azzurra Balena a fine Marzo e ad Aprile chiuderemo al Teatro Pacini di Pescia con lo spettacolo Ho Visto il Lupo del Dottor Bostik, tratto da Pierino e il Lupo di Prokofiev, il 22 aprile.
Nel frattempo sta prendendo forma pian piano la 18a edizione del Teatrino del Sole a Marina di Pisa e la 16a nei comuni della Provincia di Livorno. Negli anni la rassegna ha consolidato il suo ruolo, nonostante le perdite di adesioni da parte di alcuni Comuni che hanno preferito dirottare i fondi della cultura su altre manifestazioni, diventando tuttavia la più importante rassegna dedicata al Teatro di Figura della costa toscana e forse di tutta la regione. Altre manifestazioni così longeve ed estese sono in Emilia Romagna e in altre regioni in cui la tradizione del Teatro di Figura è più radicata, come ad esempio in Sicilia, grazie ai pupi siciliani, che tuttora hanno un bel seguito.
Quest’anno San Vincenzo, Piombino e Castagneto Carducci, hanno già confermato la loro adesione, mentre Livorno e Pisa, dove si svolgeranno in giugno le elezioni Amministrative, sono ancora in forse, mentre per Livorno generalmente le decisioni per l’estate, in particolare per Effetto Venezia, vengono prese intorno al mese di Maggio.
Al Teatrino del Sole di quest’anno ci sarà il gradito ritorno del Teatrino dell’Es di Bologna, lontano dalla rassegna ormai quasi da sette anni e la compagnia Ruinart Artisti Associati di Firenze che porterà in scena a Marina di Pisa il dolce e grazioso Ernest e Celestine, tratto da Pennac, che lo scorso anno è piaciuto molto alla platea di Piombino.
A Marina di Pisa ci sarà anche il ritorno del Tieffeu con Il Bosco delle Meraviglie, un allestimento da tavolo per una delle ultime produzioni di una delle più importanti compagnie nazionali, uno spettacolo molto gradevole, molto ben interpretato e con le figure firmate da Ada e Mario Mirabassi.

Stiamo vagliando altre proposte e il prossimo mese il calendario dovrebbe essere quasi al completo.
Naturalmente ci sarà anche la nostra compagnia, con tre o quattro spettacoli, ma non sappiamo ancora quali saranno e quando.
Nel frattempo, se volete seguirci, controllate periodicamente il calendario alla pagina http://www.teatrinodelsole.it/calendario/ e se potete raggiungeteci, sarete i benvenuti.

A presto

Stefano Cavallini

Si riparte per il 2018 con il Cenerentolo al Teatro Pacini di Pescia.

Cenerentolo, Teatro Guglielmi, Massa Carrara (MS), Toscana, Italia – 2016


Dopo una pausa abbastanza lunga, torniamo a informarvi sulle nostre attività.
Cominciamo subito col segnalarvi, per coloro che fossero abbastanza vicini o per chi volesse passare una domenica diversa, che saremo, come da titolo, domenica 18 febbraio al Teatro Pacini di Pescia (inizio alle ore 16.00 e ingresso di euro 5,00) con il nostro Cenerentolo (clic per mappa).
In questo mese carnascialesco, poi, saremo nelle scuole per i laboratori propedeutici al Teatro di Figura, faremo un paio di spettacoli in quelle scuole che hanno uno spazio adeguato e chiuderemo il mese con il nostro Storie di Toscana al Teatro Olimpia di Vecchiano (anche questo riservato alle scuole).
Per quanto riguarda il Teatrino del Sole, esaurito il periodo invernale, stiamo preparando l’estivo che è stato già confermato a Marina di Pisa (nei giorni 6, 13, 20, 27 luglio, 3 e 10 agosto) che compirà il XVIII anno, a San Vincenzo (28 giugno, 12, 19, 26 luglio, 2 e 9 agosto), a Piombino (11, 18, 25 luglio e 1 agosto) e infine a Castagneto Carducci (l’8 agosto) in accordo con la “Giornata dei bambini”, con gare di gessetti per il corso principale, premi e cotillons.
Di Livorno, Bibbona e di altri Comuni siamo in attesa di risposte.
La prossima estate quindi il nostro/vostro Teatrino del Sole diventa maggiorenne e non vediamo l’ora di sederci con i nostri bambini, tutti insieme ad assaporare l’atmosfera per una forma di spettacolo antica e tuttavia nuova, che affonda le radici nella tradizione; abbastanza distante dalla vita quotidiana, foriera di sorprese avvincenti e vera alternativa alla televisione; e che grazie a poche decine di compagnie professionali in Italia si rinnova anno dopo anno.
Nonostante l’assedio del gioco elettronico e della realtà virtuale dei film americani i burattini e le marionette continuano ad affascinare, a vivere nel loro mondo fantastico per raccontarci storie, a narrarci le loro vicende, pur sapendo che dietro a quei personaggi c’è un uomo, un manipolatore, in grado di controllare perfettamente il movimento della sua creatura, fino a farla sembrar vera e autentica.
E’ lì davanti a noi, senza niente che si interponga tra noi e quei movimenti, senza schermi, con quelle facce a tratti vere e quei sentimenti uguali ai nostri.
La luce, il buio, la penombra, la musica, i rumori, le parole (poche), le scene fanno il resto, il resto di un mondo vivo e palpitante che scompare in un soffio: appena le luci della platea si accendono.

Alla prossima.

Stefano Cavallini