Archivi tag: Azzurra Balena

Considerazioni di primavera

Leonardo da Vinci
“Leonardo sono io”, Teatro Roma, Castagneto Carducci (LI)

Chiusa la stagione invernale con due repliche di Leonardo sono io! al Teatro Mongiovino di Roma e una al piccolo Teatro Comunale di Gambettola, in provincia di Forlì, stiamo fissando spettacoli e date per la XXIV edizione del Teatrino del Sole.
Purtroppo il comune di San Vincenzo ci ha ridotto a 3 (rispetto ai 5 o 6 degli scorsi anni) gli spettacoli, ma in compenso Castagneto Carducci ne ha aggiunto 1 e a Marina di Pisa, grazie al contributo della Regione Toscana, gli spettacoli saranno 6 anziché 5.
Insomma, anche il Teatrino del Sole 2024 avrà uno svolgimento interessante e divertente, a cominciare da Biancaneve e i sette nani della compagnia Tieffeu di Perugia che sarà sia a Marina di Pisa (il 9 agosto) che a Castagneto Carducci (il 13 agosto); ci sarà poi la compagnia Marionette Accettella di Roma, che porterà in scena uno spettacolo gustosissimo dedicato a un altro classico fiabesco: I tre porcellini che sarà a San Vincenzo il 4 luglio e a Marina di Pisa il giorno dopo 5 luglio.
Ci sarà uno spettacolo legato della tradizione emiliano-romagnola proveniente da Reggio Emilia, portato in scena dai burattinai della Fondazione Famiglia Sarzi, e ci saremo noi, udite udite, con Azzurra Balena a Castagneto Carducci il 7 agosto.
Infine, dulcis in fundo, ci saranno gli amici de I Guardiani dell’Oca di Chieti, con 2 spettacoli. Il vecchio e il mare a San Vincenzo (il 18 luglio) e un grande Cappuccetto rosso a Marina di Pisa (il 19 luglio).
Gli altri spettacoli devono essere ancora definiti, ma appena possibile pubblicheremo date e spettacoli sulla pagina del nostro calendario.
Vi aspettiamo tutti.
A presto.

Stefano Cavallini

Il Natale si avvicina

Gnomo di Natale
L’Elfo del nostro spettacolo “La vera storia dell’albero di Natale”

Il Natale si avvicina, ma noi stiamo già pensando al Teatrino del Sole edizione 2024.
Alcune compagnie italiane delle più prestigiose si sono già “prenotate” e possiamo darvi in anteprima alcuni titoli.
Il Natale 2023 non ci troverà comunque sguarniti, perché nei giorni più vicini alla festa saremo nelle scuole e faremo anche qualche spettacolo in teatro (a fine Ottobre saremo a Treviso con Azzurra Balena, in  Novembre saremo a Perugia con Codamozza il Gatto, il 10 dicembre a Livorno, con Storie di Toscana e il 19 al Metropolitan di Piombino ancora con Azzurra Balena) e soprattutto faremo nelle scuole del territorio (per il momento nei giorni 12, 15, 18, 20, 21, 22 dicembre): La vera storia dell’albero di Natale, Codamozza il Gatto e Storie di Toscana. Saremo anche il 16 dicembre con Le 12 notti della Befana nel cinema teatro di Corropoli, in provincia di Teramo, effettivamente un po’ fuori mano.
Al Teatrino del Sole 2024, invece sappiamo che ci sarà il Tieffeu di Perugia con una nuova produzione per marionette da tavolo dal titolo nientemeno di Biancaneve e i sette nani; tornerà la compagnia de Gli Alcuni di Treviso, questa vola a Marina di Pisa, con lo spettacolo Dora la pesciolina d’oro; e tornerà la compagnia degli Accettella di Roma anche loro con nuova produzione dal titolo L’albero amico.
Alla prossima.

Stefano Cavallini

La nostra Befana ha lasciato il segno

Le 12 notti della Befana
Le 12 notti della Befana a Lecco

Grande successo del nostro spettacolo Le 12 notti della Befana nella tre giorni effettuata nei teatri della città di Lecco (foto) e dintorni (Teatro Invito a Lecco, Teatro Frassati ad Abbadia Lariana e la sala Consiliare del Comune di Robbiate). Platee esaurite, mani spellate dagli applausi e complimenti a fine spettacolo a non finire, con strascichi via email nei giorni successivi.
Erano diversi mesi che non calcavamo il palcoscenico ed è stata una iniezione di fiducia e felicità, perché tornare alla nostra attività per noi è come tornare a vivere.
Si fa il teatro non certo per i soldi, ma perché sentiamo il piacere di farlo e ci piace farlo anche per voi, il nostro pubblico, per la gente. E quando rimaniamo fermi, lontani dalle tavole polverose di quella specie di tempio laico, è come se dentro di noi si fermasse qualcosa.
La tensione del viaggio, la necessità di prendere possesso della camera d’albergo prenotata, la frenesia di vedere il teatro e scaricare, scompare quando tutto il materiale è sul palco e cominciamo a montare.
È come sentirsi a casa: la tranquillità del montaggio in cui ogni pezzo, ogni incastro va al suo posto e la leggera tensione prima della recita; poi l’andare in scena e alla fine gli applausi, il contatto col pubblico. E anche se dopo ci aspetta la sfacchinata dello smontaggio e del carico del furgone, ci sentiamo in pace con noi stessi. Appagati. Una soddisfazione profonda dell’esistenza. L’aver dato qualcosa e aver ricevuto molto di più.
Prossimamente dovremmo essere a Padova (12 febbraio) con Azzurra Balena e a Carnevale attendiamo conferma della data da Livorno con Storie di Toscana.
Vi aggiorneremo.

Un caro saluto a tutti.

Stefano Cavallini