Archivi tag: Bella addormentata nel bosco

Un buon avvio di pubblico al Teatrino del Sole

Il pubblico per il Teatrino del Sole a Marina di Pisa

Nella foto di venerdì scorso dello spettacolo dedicato al mare del Teatrino dell’Es a Marina di Pisa, potete immaginare sicuramente il pubblico, cioè voi, seguirci a bocca aperta in anche questa XVIII edizione del Teatrino del Sole, che sta avendo un buon riscontro in tutte le località che tocchiamo.
Dopo l’apertura travolgente de Le guarattelle di Pulcinella, i cinquecenteschi burattini napoletani imitati in tutto il mondo come la pizza, portati in scena da Luca Ronga, uno dei migliori; dopo l’emozionante Ernest e Celestine, tratto da un libro di Daniel Pennac, eseguito da un’altra compagnia veterana: Ruinart artisti associati di Firenze, dopo una versione fiorentina esilarante de La bella addormentata, portata in scena dai Pupi di Stac e dopo Un mare di storie, di altri colleghi veterani: il Teatrino dell’Es di Bologna (a cui si riferisce la foto), si entra nel vivo della manifestazione con altri importanti appuntamenti.

Il giro di boa della manifestazione a Marina di Pisa (il 20/7), sarà con il nostro Don chisciotte e la Luna, da Cervantes, un classico della letteratura mondiale, per marionette a bacchetta su nero e pupazzi.
Scorrendo il Calendario degli eventi ancora in programma, non ci si può dimenticare di una delle migliori compagnie italiane, il Dottor Bostik, che sarà a Piombino il 18/7 con lo spettacolo per marionette e manipolatore Acqua, dedicato appunto a questo liquido dalle molteplici facce e implicazioni.
Altre marionette, questa volta a filo con gli spettacoli Camminando sotto il filo di Nadia Imperio da Sassari (19/7, San Vincenzo) e Storie Filanti di All’Incirco da Ravenna (25/7 – Piombino).
Infine, oltre agli altri interessanti spettacoli che potrete vedere, scelti per voi (del Tieffeu di Perugia, la new entry Teatro Evento di Modena, I burattini di Mattia di Bologna), vi segnaliamo, oltre alla nostra Azzurra Balena a Castagneto Carducci l’8/8, L’omino dei Sogni (il 10/8 a Marina di Pisa) e Le avventure di Pinocchio (il 9/8 a San Vincenzo) entrambi del Cerchio Tondo di Lecco.

Vi aspettiamo.

Stefano Cavallini e Patrizia Ascione

Ecco la 18a edizione del Teatrino del Sole

Il palcoscenico del I° Teatrino del Sole

La inaspettata, quanto succulenta rassegna in Piazza dei Cavalieri a Pisa, Marionette, Storie e Cavalieri, che molti di voi hanno frequentato, ci dà il destro per una riflessione: se mettiamo insieme a questa, i laboratori propedeutici gratuiti per 32 classi scolastiche lo scorso inverno, gli spettacoli per le scuole realizzati al Cinema Teatro Nuovo a biglietti ridotti e infine il Teatrino del Sole, possiamo affermare che, grazie agli sforzi dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Pisa, abbiamo potuto offrire come mai era accaduto prima la conoscenza del teatro alle nuove generazioni, con tutto quello di culturale che ciò implica.
Per il Teatrino del Sole 2018 abbiamo cercato, come sempre, di mettere insieme il meglio delle compagnie italiane di Teatro di Figura con diverse novità.
Ci saranno ad esempio 4 spettacoli di marionette (Camminando sotto il filo a San Vincenzo, Storie Filanti a Piombino, Acqua a Piombino e il nostro Don Chisciotte e la Luna a Marina di Pisa), un bravissimo guarattellaro (Luca Ronga a San Vincenzo), un bravissimo burattinaio emiliano (Mattia Zecchi a Marina di Pisa, San Vincenzo e Piombino).
Nel mezzo tutto il resto: pupazzi, ombre, burattini, marotte, qualche attore e quest’anno anche un violinista ungherese (Janos Hasur, che per svariati anni ha collaborato con Moni Ovadia) che musicherà lo spettacolo L’omino dei sogni della compagnia Il Cerchio Tondo a chiusura della rassegna di Marina di Pisa.
Ci sarà anche la nostra Azzurra Balena a Castagneto Carducci (l’8 agosto) e un Pinocchio poetico ed esilarante a San Vincenzo (il 9 agosto); da registrare il ritorno dalle nostre parti della compagnia Teatrino dell’Es, che porterà in scena uno spettacolo dedicato al mare: Un mare di storie, che sarà a Marina di Pisa (il 13/7) e Piombino (l’11/7); un’altra presenza importante sarà quella dell’apertura di Marina di Pisa, con uno spettacolo tratto dall’omonimo libro di Daniel Pennac: Ernest e Celestine, la storia di un orso e un topolino, portata in scena dalla compagnia fiorentina Ruinart Artisti Associati (il 6/7).
Insomma, secondo noi un bel programma che siamo convinti vi piacerà e che potrete consultare on line dalla nostra pagina del Calendario, ma che potrete scaricare e stampare, sempre dalla stessa pagina.
Naturalmente i protagonisti sarete anche tutti voi, che senza, il Teatrino del Sole non avrebbe ragione di esistere.

A presto

Stefano Cavallini & Patrizia Ascione

Ai blocchi di partenza il Teatrino del Sole 2013

marionetta del Teatro a Dondolo
Ai blocchi di partenza il Teatrino del Sole, la più importante manifestazione dedicata al Teatro di Figura sulla costa toscana, con una giovane compagnia di marionettisti pisana.
Racconti a filo, questo il titolo di apertura, sarà dunque a San Vincenzo giovedì 27 giugno in Piazza della Costituzione (click per mappa) con la giovane compagnia del Teatro a Dondolo, a partire dalle ore 21.30; la rassegna poi proseguirà a Marina di Pisa in Via dell’Ordine di S.Stefano (click per mappa), venerdì 28 giugno con la compagnia Gino Balestrino di Genova e lo spettacolo Le Stagioni.
Saranno presenti sia compagnie con spettacoli di grandi dimensioni (il Teatrombria di Firenze con la nuova produzione Hansel e Gretel a Piombino il 26 luglio, Habanera Teatro (noi) di Pisa con Il Flauto Magico di Mozart), sia compagnie con la tradizionale baracca dei burattini (la compagnia del Mosaicoarte di Grosseto o Linda di Giacomo di Verona); sia un’altra giovane compagnia che utilizza le tradizionali marionette a filo (Silvia Diomelli che sarà a Marina di Pisa il 5 luglio).
Legando in un connubio imprescindibile turismo e cultura, il Teatrino del Sole propone vari allestimenti in una piazzetta storica, in un parco o in frazioni e circoscrizioni, creando una vera e propria aspettativa per tutte quelle famiglie (e i bambini) che ritengono il teatro un mezzo a valore aggiunto per l’educazione degli adulti del domani. Alla fine dimostrandosi il modo migliore per creare una vera alternativa alla televisione e avvicinare il pubblico a una forma di cultura antica e tuttavia nuova, lontana dalla vita quotidiana, che affonda le radici nella nostra tradizione e foriera di sorprese avvincenti che, grazie a poche decine di compagnie professionali in Italia, si rinnova anno dopo anno.
Il calendario completo è qui.

Vi aspettiamo.
Stefano Cavallini